Il D.L. 50/2017 ha modificato il termine entro cui esercitare il diritto alla detrazione dell’Iva sugli acquisti: non più entro la dichiarazione relativa al secondo anno successivo a quello in cui è sorto il diritto alla detrazione, ma entro la dichiarazione relativa all’anno in cui il diritto alla detrazione è sorto.

La Manovra Correttiva ha modificato anche i termini di annotazione nel registro Iva delle fatture d’acquisto. In base al nuovo testo normativo, la registrazione delle fatture d’acquisto e delle bollette doganali deve avvenire anteriormente alla liquidazione periodica nella quale è esercitato il diritto alla detrazione della relativa imposta, e comunque entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione annuale Iva relativa all’anno di ricezione della fattura e con riferimento al medesimo anno.

Le nuove regole si applicano alle fatture e alle bollette doganali emesse dal 01/01/2017.

In base alle nuove regole, il diritto alla detrazione dell’Iva sugli acquisti 2017 va esercitato entro il termine di presentazione del modello Iva 2018, periodo d’imposta 2017, e cioè entro il 30 aprile 2018.

Supponendo quindi di aver effettuato un acquisto nel corso del 2017 e di aver ricevuto la relativa fattura a febbraio 2018, il diritto a detrarre l’Iva può essere esercitato esclusivamente nel modello Iva 2018.

Pertanto sembrerebbe non più detraibile l’imposta delle fatture annotate dopo il 30 aprile 2018, neppure nel caso di presentazione di una dichiarazione integrativa.

Si consiglia perciò di richiedere ai propri fornitori di inviare le fatture passive nei termini idonei a consentire la detrazione dell’imposta e di procedere con l’adeguamento delle procedure informatiche.

Non sono necessari nuovi moduli, nella chiave di attivazione di Business, per utilizzare questa nuova funzionalità.

Invitiamo gli utenti di Business Linea NET che al momento utilizzano una versione del programma pari alla UE7 CU2 (o precedenti) a contattare l’assistenza clienti e prenotare un aggiornamento del software alla release UE8 prima possibile. Anche gli utenti di Business Cube devono essere aggiornati alla versione Cube1 SR2.

La modifica ai programmi ha interessato l’anagrafica ditta, la prima nota, il programma di contabilizzazione delle fatture ricevute e la liquidazione IVA.

Salvo casi particolari, l’aggiornamento verrà eseguito attraverso un intervento da remoto.

Condividi:Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone