fatturazione elettronica tra privati

Con la Legge di Bilancio 2018, il Governo ha stabilito che la fatturazione elettronica diventerà obbligatoria per tutti a partire dal 1° gennaio 2019.

Questo significa che tutti i soggetti con partita Iva saranno chiamati ad operare in maniera molto simile a coloro che oggi lavorano con le Pubbliche Amministrazioni e che hanno già adottato la nuova modalità di fatturazione.

L’obbligatorietà scatterà quindi nel 2019, ma con alcune eccezioni. Dovranno adeguarsi prima coloro che operano nei settori della cessione di benzina e gasolio per motori e quello dei subappalti nell’ambito di contratti di appalti pubblici per i quali l’obbligo entrerà in vigore dal 1° luglio 2018.

Le fatture elettroniche B2B viaggeranno sempre attraverso il Sistema di Interscambio (Sdi), il canale attraverso cui attualmente transitano sia le fatture elettroniche destinate alla PA che i dati dello Spesometro e delle Comunicazioni delle Liquidazioni Iva.

Coloro che intendessero aderire alla fatturazione elettronica, sia essa per le PA che B2B, possono farlo fin da ora, adottando la soluzione tecnologica appositamente studiata da NTS Informatica per permettere alle aziende di far fronte alle ultime novità in materia di fatturazione elettronica.

È stato infatti studiato un apposito modulo “in bundle (cioè un insieme armonizzato di sotto moduli), finalizzato a produrre un file di scambio bidirezionale di dati con lo Sdi, nonché un collettore gratuito predisposto per dialogare con una società esterna che effettua in outsourcing il servizio di Firma digitale e Conservazione Sostitutiva dei documenti.

Questa società assumerà il ruolo di Responsabile della Conservazione e redigerà il Manuale della Conservazione Sostitutiva, liberando il Cliente da questi obblighi normativi.

Invitiamo pertanto gli interessati a mettersi in contatto con i nostri commerciali che provvederanno a presentare più nel dettaglio la soluzione testé prefigurata.

 

Condividi:Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone