Fatturazione Elettronica PA/B2B

Dal 1° luglio scatterà l’obbligo di fatturazione elettronica per le cessioni di benzina e carburanti effettuate verso imprese private e professionisti.

A partire dal 1° luglio, pertanto, i rifornimenti di carburante effettuati nell’esercizio dell’impresa, arte o professione, per cui come titolari di partita IVA, dovranno essere obbligatoriamente certificati tramite l’emissione di una fattura elettronica.

Parallelamente verrà abolita la scheda carburante perché sostituita dall’obbligo per i soggetti titolari di partita IVA di pagare il carburante solo con carte di credito, carte di debito o carte prepagate. Il che significa che dal 1° luglio la deduzione dei costi del carburante e la detraibilità dell’IVA potranno essere effettuate solo in presenza di pagamenti tracciabili.

I rivenditori di carburante saranno tra i primi a partire, ma l’obbligo di fatturazione elettronica scatterà per tutti a partire dal 1° gennaio 2019. Puntosistemi ha già pronta la soluzione tecnologica che permetterà alle aziende di far fronte ai nuovi obblighi senza dover effettuare grossi stravolgimenti, perché perfettamente integrata con il software gestionale Business Cube.

Vista l’importanza dell’argomento, Puntosistemi ha deciso di mettersi puntualmente a disposizione di tutti coloro che desiderano reperire maggiori informazioni in merito alla fatturazione elettronica tra privati, nostri clienti e non. Da maggio a luglio, tutti i venerdì mattina potrete reperire informazioni utili durante uno dei nostri seminari sul tema Fatturazione Elettronica PA/B2B.

Il primo seminario aperto a tutti si terrà in data 11 maggio, in orario 9-12, presso i nostri uffici. Il seminario è gratuito, la prenotazione obbligatoria. I posti in aula sono limitati. Riservati un posto in aula scrivendo a marketing@puntosistemi.it oppure utilizzando il form di contatto presente sul nostro sito. I posti verranno assegnati in ordine di prenotazione.

A coloro che non riusciremo ad accomodare in aula venerdì 11 maggio, verrà assegnato un posto a sedere durante uno degli incontri successivi che, salvo imprevisti, si svolgeranno sempre di venerdì mattina, fino ad esaurimento delle richieste.